Principale Complicazioni

Dolore nella pancreatite: dove fa male e come rimuovere i sintomi nell'ipocondrio e nell'addome

Nella pancreatite acuta e cronica (infiammazione del pancreas), i principali sintomi clinici sono il dolore. È il dolore che causa molti problemi a una persona che soffre di pancreatite. Solo dopo che il dolore appare, la persona decide di andare dal medico.

Una delle priorità per il trattamento della pancreatite sono diverse opzioni per il sollievo del dolore a casa.

Come si presentano i sintomi del dolore nella pancreatite?

Nel meccanismo del dolore pancreatico, un ruolo importante può essere svolto da vari processi che si verificano nel pancreas, ad esempio:

  • Violazione della microcircolazione del tessuto (ischemia).
  • Ostruzione della ghiandola del dotto.
  • Cambiamenti distrofici e infiammatori.

La predominanza di alcuni cambiamenti dovuti alla natura della malattia (forma acuta o cronica).

Nella pancreatite acuta, la palma appartiene ai cambiamenti infiammatori nei tessuti della ghiandola stessa. C'è uno sviluppo di tutti i sintomi classici dell'infiammazione:

L'edema, causato dall'eccessivo accumulo di liquidi, ha un ulteriore effetto negativo. Spreme il tessuto pancreatico.

L'insorgenza di siti necrotici e distrofici nella pancreatite acuta è un sintomo individuale e può variare da singole lesioni a necrosi pancreatica totale.

Nel caso di una tale patologia, una violazione dell'integrità dei lobi parenchimali della ghiandola è accompagnata dalla rimozione dei suoi enzimi oltre i confini anatomici del dotto. Pertanto, il dolore della pancreatite sta crescendo ancora di più.

I cambiamenti infiammatori nella pancreatite cronica sono meno intensi. Qui prevale la sostituzione del tessuto connettivo ischemico e ghiandolare. In alcune parti del pancreas compaiono cisti e zone calcifiche.

Come risultato di questi cambiamenti, le sezioni di tessuto che sono ancora vitali sono compresse, il deflusso degli enzimi digestivi pancreatici è disturbato. Il dolore da pancreatite diventa più intenso.

Con un ciclo prolungato di pancreatite cronica, si osservano cambiamenti patologici nella sensibilità - il dolore si verifica in risposta a stimoli luminosi (allodinia).

Caratteristica del dolore

La natura e la localizzazione del dolore nella pancreatite possono essere considerate individuali, ma d'altra parte dipendono dal decorso del processo infiammatorio. Nella pancreatite acuta, il dolore si verifica immediatamente dopo aver mangiato un irritante alimentare. Con la progressione dei disturbi patologici, il dolore nella pancreatite aumenta gradualmente.

La paziente si precipita in una ricerca senza successo per la postura di sollievo. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, né la posizione di "embrione" (le gambe piegate allo stomaco), né la posizione sul lato, né la posizione semi-seduta, portano sollievo tanto atteso. In posizione supina, i sintomi del dolore più gravi sono riportati sul retro.

Spesso, il dolore nella pancreatite è localizzato nella parte superiore dell'addome. Di solito è la parte epigastrica, ma a volte il dolore può spostarsi verso l'ipocondrio sinistro o destro. Occasionalmente, il dolore nella pancreatite acuta ricorda il dolore caratteristico dell'angina pectoris.

Esse si manifestano per cottura, bruciore, sintomi spiacevoli nella regione toracica, che si estendono sul lato sinistro della schiena, sul lato sinistro della mascella inferiore o sulla mano. La pancreatite cronica si manifesta per il fatto che il dolore non ha una localizzazione chiara. Possono essere diversi per intensità:

  1. Nella regione lombare sotto forma di cintura intera o mezza cintura sinistra.
  2. Nell'area posteriore senza diffondersi alle aree vicine.
  3. Nell'area della parte inferiore dello sterno (nell'area delle costole inferiori).
  4. Nell'addome medio o superiore.

La maggior parte dei pazienti con pancreatite cronica osserva la frequenza del dolore che si manifesta, in altre parole, il tipo di crampi. Con la pancreatite, il dolore può essere di diversa intensità. Ma più spesso è così alto che possono verificarsi anche disturbi mentali.

Fai attenzione! Il dolore nella pancreatite cronica è direttamente correlato al consumo di cibi grassi, speziati o fritti e alcolici. I primi segni di dolore si osservano mezz'ora dopo aver mangiato.

Il dolore ulceroso, cioè il dolore a stomaco vuoto è molto raro. A volte dopo periodi di miglioramento, c'è un aumento del dolore.

Se il dolore scompare, non è sempre un motivo di gioia. Soprattutto riguarda quelle situazioni in cui il dolore era molto forte. La sua improvvisa scomparsa indica che la necrosi si sviluppa nella maggior parte dei tessuti.

Come alleviare il dolore a casa

Nella pancreatite acuta, la scomparsa del dolore grave e improvviso può avere conseguenze negative. L'immagine emergente di "addome acuto" è correttamente diagnosticata e valutata da un chirurgo solo in condizioni naturali.

Cioè, l'uso di qualsiasi antidolorifico attenua il dolore, a causa del quale la malattia è difficile da diagnosticare. Con lo sviluppo della pancreatite acuta, il metodo più efficace consiste nell'applicare una bottiglia di acqua calda con ghiaccio sullo stomaco.

È possibile alleviare il dolore al pancreas a casa con analgesici non narcotici (non steroidei). Le sostanze più efficaci in questo segmento sono:

Il paracetamolo è disponibile in compresse, sciroppi o capsule con contenuto liquido. La dose del farmaco in ciascun caso è selezionata singolarmente. È consigliabile iniziare il trattamento con un dosaggio minimo e, se necessario, dovrebbe essere gradualmente aumentato.

Se l'effetto analgesico è molto debole, prescrivere ibuprofene o diclofenac. Il dolore può essere alleviato potenziando l'effetto dei FANS con tranquillanti o neurolettici solo con dolore estremo.

Il trattamento complesso della pancreatite cronica comprende i seguenti gruppi di farmaci.

In altre parole, pancreatina. Da un lato, migliora i processi di digestione e riduce il carico sul tessuto ghiandolare. D'altra parte, una diminuzione del carico funzionale può alleviare immediatamente il dolore o, in casi estremi, la loro intensità.

Ormone della somatostatina e composti sintetici con esso

La somatostatina ha la capacità di ridurre la sensibilità del corpo al dolore e, in particolare, al dolore durante la pancreatite. L'analogo sintetico del farmaco è l'octreotide. Il farmaco ha una lunga durata d'azione, quindi anche un breve corso di tre giorni ti consente di ottenere un effetto piuttosto duraturo.

Tuttavia, la somatostatina ha una gamma piuttosto ampia di controindicazioni ed effetti collaterali, quindi non è possibile utilizzare i suoi analoghi per trattare tutti i pazienti. Il farmaco è prescritto individualmente, così come il trattamento di farmaci per pancreatite.

Bloccanti del recettore H2-istamina

Il cosiddetto "riposo funzionale" per il pancreas può essere creato non solo dalla soppressione diretta della secrezione da parte degli enzimi pancreatici. È possibile utilizzare un effetto diretto su questo processo di inibitori della pompa protonica o bloccanti del recettore H2-istamina.

La famotidina è la più popolare tra i bloccanti del recettore H2-istamina. Ha attività antiossidante, ha un minimo di effetti collaterali, migliora le caratteristiche reologiche del sangue.

Con l'aiuto di famotidina, è possibile ridurre al minimo l'attività di secrezione di residui conservati del pancreas. Ciò è dovuto al fatto che il farmaco sopprime rapidamente la secrezione di acido cloridrico nello stomaco.
Inibitori della pompa protonica

Gli inibitori della pompa protonica includono:

Questi farmaci hanno meno effetti collaterali. Pertanto, l'uso di questi farmaci è quasi sicuro. Con un dosaggio scelto individualmente, gli inibitori della pompa protonica possono essere assunti per lungo tempo.

Si può notare che talvolta aiutano anche le erbe per il pancreas, che non possono essere il trattamento principale, ma nel complesso svolgono un lavoro eccellente con il loro compito.

Sollievo dal dolore in ospedale

In caso di pancreatite grave, il paziente deve essere urgentemente ricoverato in ospedale. Gli analgesici narcotici possono essere utilizzati per alleviare il dolore in ospedale. Quali sono comunemente usati per la pancreatite acuta? Più spesso usato:

In situazioni particolarmente aggravate, gli analgesici narcotici sono combinati con tranquillanti, antidepressivi e antipsicotici. Questi farmaci migliorano l'effetto l'uno dell'altro.

Dolore da pancreatite

Segni di pancreatite dove fa male

La pancreatite è una malattia del pancreas, più precisamente, la sua infiammazione. Il dolore si verifica perché la secrezione non viene rilasciata dal pancreas nel duodeno. E gli enzimi contenuti in esso iniziano a divorare le pareti della ghiandola. Ciò porta alla formazione di cicatrici sulla superficie e, in uno stato trascurato, alla morte delle cellule.
Ci sono pancreatite acuta e cronica. E se il primo è suscettibile di completare il recupero, allora nel secondo caso è possibile sospendere il processo di distruzione del pancreas.

Cause del dolore da pancreatite

Quando il dolore nel pancreas, non è sempre necessario cadere immediatamente sull'operazione, a volte puoi semplicemente.

L'emergenza e lo sviluppo della pancreatite possono essere il risultato di molte ragioni:

  • qualsiasi malattia del tratto gastrointestinale può portare a malattia;
  • trauma addominale;
  • squilibrio ormonale;
  • sconfiggere i vermi;
  • uso di alcol;
  • farmaci, in particolare, antibiotici;
  • cibo malsano;
  • ereditarietà.

Come mostrano le statistiche, non è possibile scoprire la causa esatta della pancreatite nella terza parte dei pazienti. Secondo recenti pubblicazioni su riviste mediche, le donne hanno il doppio delle probabilità di essere affette da questa malattia rispetto agli uomini.

Localizzazione del dolore pancreatico

Il dolore addominale è un segno caratteristico della pancreatite. A seconda della sua forma e della quantità di ghiandola infiammata, il dolore è localizzato in diverse parti del corpo umano.
I tipi di dolore possono variare:

  • ottuso;
  • dolorante;
  • taglio;
  • acute;
  • in un posto o nell'intera cavità addominale.

Il pancreas è diviso in testa, corpo e coda. Se l'infiammazione inizia nella testa, fa male nell'ipocondrio del lato destro.
Disturbi nel corpo danno dolore allo stomaco.
Il processo infiammatorio iniziato nella coda si manifesta con il dolore nella parte sinistra.
È spesso difficile per una persona malata indicare il centro esatto del dolore. Con l'infiammazione dell'intero pancreas, tutto fa male. Il dolore dà nella parte posteriore, gamba, le donne nella zona inguinale.
Altri segni di pancreatite includono:

  • cambiato colore della pelle, diventa giallo;
  • diarrea o stitichezza;
  • gonfiore e flatulenza;
  • mal di testa a causa di debolezza generale del corpo;

La malattia può manifestarsi senza febbre.

Meccanismo del dolore

La pancreatite non è una frase. Dalla mia lunga esperienza, posso dire che aiuta molto.

I processi infiammatori, i cambiamenti nella struttura del guscio, il blocco dei dotti influenzano l'aspetto del dolore.
La comparsa di tumori, cicatrici impedisce il deflusso del succo pancreatico dal pancreas. Questo, a sua volta, aumenta la pressione nei dotti e porta alla rottura dell'erogazione di sangue ai tessuti.
L'infiammazione provoca un aumento delle terminazioni nervose e danni alle membrane dei nervi, che è accompagnato da dolore.
Se si verifica dolore al pancreas, consultare un gastroenterologo. Che aiuterà a determinare le cause della malattia e fare una diagnosi. Ulteriore trattamento avverrà sotto la sua supervisione. Nei casi difficili, il chirurgo guida il processo di trattamento.

Sollievo dal dolore a casa

Quando un attacco di dolore acuto nel peritoneo, naturalmente, dovresti chiamare immediatamente un medico. Alleviare l'attacco a casa aiuterà qualcosa di freddo, adagiato sullo stomaco. Non deve essere ghiaccio. Qualsiasi prodotto dal congelatore che deve essere avvolto in tessuto farà.
A casa, puoi prendere una droga di origine vegetale - no-silo e bere acqua minerale alcalina. I farmaci antidolorifici non dovrebbero essere presi. Questo mette il medico a fare la diagnosi corretta.
Dal cibo dovrebbe essere completamente abbandonato.
Il dolore è particolarmente forte quando ti siedi sulla schiena. Il sollievo arriva se menti da un lato e pieghi le ginocchia.

Sollievo dal dolore in ospedale

La pancreatite senza trattamento non passerà. E, di regola, ha luogo in una modalità stazionaria. Nell'ospedale, nomina:

  • farmaci anti-infiammatori;
  • sandostatina, riducendo i tumori;
  • preparazioni enzimatiche (Creonte, Pancreatina, Festale, ecc.);
  • si usa il blocco del plesso solare;
  • chirurgia, come misura estrema.

Sintomi e trattamento della pancreatite acuta

La pancreatite acuta è quasi impossibile da diagnosticare a casa ed è molto difficile in ambito clinico. Dal momento che non ci sono sintomi caratteristici solo per lui. Molto spesso sono simili alle malattie di altri organi interni. Tuttavia, se ci sono diversi segni caratteristici, possiamo assumere questa malattia:

  • dolore addominale;
  • vomito;
  • gonfiore;
  • sgabelli oleosi;
  • cambiare la carnagione.

Nel caso di malattie trascurate, quando è iniziata la distruzione del pancreas, compaiono i seguenti indicatori caratteristici:

  • macchie viola appaiono sul viso e nell'ipocondrio destro;
  • lividi nell'addome;
  • emorragie puntiformi.

La malattia può essere facilmente trattata, ma può anche essere necessario un intervento chirurgico.
Quando un paziente viene ricoverato, il dolore viene principalmente eliminato e il gonfiore si riduce. Prescrivere il digiuno giornaliero e compensare la perdita di liquido. Assicurati di nominare una dieta rigorosa per alleviare il carico sul sistema digestivo. Il paziente viene normalizzato la circolazione del sangue con preparazioni speciali e la terapia antibatterica viene effettuata.
Per le forme complesse della malattia, vengono eseguite operazioni durante le quali:

  • pompare fuori il liquido dal pancreas;
  • installare un sistema di drenaggio per il flusso graduale di fluido;
  • rimuovere le parti interessate della ghiandola.

Sintomi e trattamento di pancreatite cronica

Se una persona ha già subito una malattia, quindi ulteriori cambiamenti patologici che si sono verificati nella ghiandola non passano senza lasciare traccia. Non solo sono preservati, ma possono anche progredire. Con una terapia scorretta, la pancreatite acuta diventa cronica.

La differenza tra questi tipi di malattia sta nella diversa manifestazione dei sintomi.
In un primo momento, la pancreatite cronica si manifesta come acuta: indigestione, gonfiore, ecc. Inoltre, i sintomi persistono per un lungo periodo, ma hanno un carattere levigato.
C'è una diminuzione dell'appetito. Quindi il paziente inizia a perdere peso: in tre mesi fino a 7 kg. Nei momenti di esacerbazione della pancreatite cronica, il paziente è preoccupato per la costante e abbondante salivazione.
La pancreatite cronica ha tormentato una persona per decenni. Il dolore periodico può verificarsi dopo aver mangiato. Soprattutto con l'abuso di fritti, speziati e grassi. Sensazioni dolorose si verificano nella parte superiore dell'addome, possono essere date alla zona del cuore, sul lato sinistro della schiena. Raramente ferisce il lato destro del corpo. Il paziente ha la sensazione che il cuore o i reni stiano male. Il mal di stomaco, il gonfiore, la diarrea soffre. Ci possono essere nausea e vomito, non portare sollievo. I pazienti con pancreatite cronica si stancano rapidamente, dormono male la notte, si annoiano.
La terapia sarà quella di mantenere una dieta costante, in cui tutte le spezie fritte, grassi, salate, calde e l'alcol sono escluse dalla dieta. Tutti i prodotti sono meglio cotti al vapore o bolliti. Si raccomanda di mangiare più spesso (ogni 3 ore), ma in piccole porzioni. Rifiuto completo di alcol
Gli enzimi della pancreatina sono usati per aiutare il pancreas.
Talvolta viene utilizzata la terapia antibatterica. Al momento della grave esacerbazione, il paziente dovrebbe rifiutarsi completamente di mangiare e assumere farmaci anti-enzimatici.
Questa malattia è complicata dal fatto che per molti anni può essere quasi asintomatica.
La mancanza di esami e trattamenti tempestivi può portare a conseguenze così gravi come:

  • cancro al pancreas;
  • cisti pancreatica;
  • il diabete.

Prevenzione del dolore pancreatico

Per ridurre il numero di crisi in futuro, devi seguire le regole prescritte dal medico:

  • osservare dieta e dieta;
  • non mangiare troppo;
  • insegnati a separare il cibo;
  • rinunciare a cattive abitudini;
  • esponiti a meno stress.

Leggi gli articoli importanti:

Cerca di mangiare pasti piccoli, ma spesso. Osserva il momento del pasto: dovrebbe essere lo stesso. Non mangiare diversi tipi di alimenti contemporaneamente e abituarsi a mangiare senza pane. Evitare l'alcol e il fumo contribuirà anche ad accelerare il processo di recupero del pancreas. Non esporsi a indebiti stress emotivi, in quanto ciò può portare ad una esacerbazione della malattia.
Il rispetto di tutte le regole bloccherà il processo di progressione: la distruzione del pancreas.

Una brutta malattia, ma il mio amico mi ha consigliato di curare la pancreatite, oltre a quello che il medico mi ha prescritto.

Dolore da pancreatite

La pancreatite è un fenomeno spiacevole e i dolori rendono la malattia intollerabile. Le sensazioni dolorose hanno un carattere diverso a seconda del motivo che all'origine ha causato tali sensazioni.

Il dolore può essere localizzato nell'area del pancreas, nel corpo o in seguito.

Perché il dolore si verifica

La formazione di sintomi dolorosi contribuisce a un'intera catena di processi che influenzano lo stato del pancreas. Inizia un'ostruzione dell'organo, l'ischemia (la microcircolazione del sangue all'interno dei tessuti peggiora), inizia l'inevitabile infiammazione e distrofia dell'organo. I cambiamenti dipendono fortemente dalla forma della malattia.

Forma acuta della malattia

Nella pancreatite acuta, è ottenuto principalmente dai tessuti connettivi del pancreas. Nel corpo ci sono segni classici che caratterizzano l'infiammazione:

  • inizia il gonfiore;
  • rigonfiamento del tessuto ghiandolare schiacciato;
  • in luoghi dove l'infiammazione è localizzata (sito della ghiandola), è possibile il rossore della pelle;
  • a volte i tessuti muoiono - la necrosi non è caratteristica di ciascun paziente, al contrario: i focolai di infiammazione sono individuali e sono diversi, da una piccola parte dell'organo al pancreas nel suo insieme;
  • i dolori si verificano;
  • le principali funzioni del pancreas sono interrotte: il corpo inizia a lavorare in modo non corretto, a volte cresce e produce un eccesso di sostanze biologicamente attive che regolano i processi che si verificano nel corpo.

Sollievo dal dolore: la destinazione principale del corso di trattamento. Non è necessario interrompere gli attacchi con antidolorifici costantemente, tuttavia, la malattia si diffonde inevitabilmente e può essere accompagnata da altri sintomi spiacevoli.

Dolore cronico

Il dolore nella pancreatite cronica è leggermente diverso dalla forma acuta ed è più facile da manifestare in natura. Il processo infiammatorio non è così forte. L'ischemia, il processo di sostituzione dei tessuti ghiandolari con tessuto connettivo, è comune.

A volte un attacco pancreatico forma una cisti (spesso falso), in alcuni casi - aree di tessuto calcificato. Sano, normalmente funzionante, i tessuti sono compressi e il dolore diventa serio.

Se il paziente è nel lungo stadio, si verifica allodinia - un cambiamento patologico della sensibilità. Quindi il dolore nella pancreatite cronica si verifica sia per una ragione logica e comprensibile, sia per le cose che non sono irritanti.

Che cosa significa il carattere e la localizzazione delle sensazioni

Di grande importanza è la localizzazione del dolore nella pancreatite. I medici riconoscono che il dolore è localizzato in base alle qualità individuali del paziente, ma il personaggio parla anche del grado di diffusione dell'infiammazione.

Il dolore nelle forme acute e croniche sono diversi.

Forma acuta

Il dolore si manifesta dopo aver consumato un prodotto che non è consentito dalla dieta. Più l'infiammazione si allunga, più le sensazioni sono dolorose - spesso il paziente non riesce a dormire la notte, girandosi costantemente nel letto, cercando di trovare una posizione che possa ridurre il dolore. Soprattutto spiacevoli sensazioni sorgono in posizione supina.

Un attacco pancreatico della forma acuta è riconosciuto dal dolore caratteristico nell'addome superiore. Questo è il centro della regione epigastrica. A volte la sindrome del dolore si irradia all'ipocondrio sinistro. In rari casi, un attacco di pancreatite somiglia a stenocardia per manifestazioni: sensazioni di bruciore si sentono dietro il torace, come se aumentassero la temperatura corporea dall'interno, parte del lato sinistro di una persona risponde con spiacevoli sensazioni: scapola sinistra, braccio, mandibola inferiore a sinistra.

Forma cronica

Nella fase cronica, è difficile notare i punti chiari della localizzazione del dolore a causa della sfocatura e dell'incertezza delle sensazioni. Le sensazioni dolorose sono trovate:

  • sopra o nel mezzo dell'addome (praticamente nella regione ombelicale);
  • nelle costole inferiori (nella regione toracica inferiore);
  • nella parte posteriore - non c'è irradiazione;
  • scandole, afferrando la parte posteriore e i lati in un cerchio pieno o mezzo pieno.

I dolori assumono un carattere angosciante: sorgono, poi improvvisamente scompaiono. L'intensità è diversa, ma più spesso i pazienti notano un così alto grado di dolore che riguarda i disturbi mentali. Allo stesso tempo, la localizzazione non ha importanza.

Non dovresti rallegrarti se la sindrome del dolore maggiore è scomparsa da sola. Non scherzano con il pancreas - se l'organo tace, la maggior parte è già morta. Restituire il perduto è impossibile, quindi, la digestione inizierà a deteriorarsi bruscamente.

Come sbarazzarsi del dolore

Certo, è impossibile cercare un farmaco da solo, lo scopo dipende in gran parte dalle qualità individuali, dalla salute, dalla tollerabilità dei singoli componenti del farmaco. È meglio consultare costantemente il proprio medico su questioni che si presentano nel trattamento della pancreatite.

Il medico prescrive farmaci per alleviare il dolore al pancreas:

Gli ultimi 4 farmaci vengono usati più spesso durante il trattamento ospedaliero, ma è possibile chiedere al medico l'uso a casa. I fondi dalla lista sono venduti senza una prescrizione. Il danno delle droghe si è concluso in relazione alla classe di analgesici narcotici, causando facilmente dipendenza. Per evitare questa situazione, è meglio mantenere uno stile di vita sano e rispettare le regole relative allo stadio della malattia.

Prendere le pillole è strettamente necessario secondo le istruzioni del medico - altrimenti c'è il rischio di overdose. È meglio discutere la situazione in anticipo se il dolore nella pancreatite cronica è estremamente preoccupante. Farmaci noti che non sono pericolosi in caso di sovradosaggio, e alcuni possono causare conseguenze spiacevoli e forti.

A proposito, se il paziente è in ospedale e i medici vedono che gli antidolorifici non hanno successo, analgesici narcotici (elencati sopra) e stimolanti, antidepressivi, tranquillanti e neurolettici, sono usati per il trattamento. Tale combinazione è accettabile per il trattamento esclusivamente sotto controllo medico.

È particolarmente importante fare attenzione quando allevia il dolore, se parliamo di una forma acuta di pancreatite. Qualsiasi antidolorifico spalma così il quadro clinico che i medici, cercando di capire con quanta forza e in quale direzione si sviluppi l'attacco, proibiscono l'uso di tali farmaci fino a quando non viene stabilito il quadro clinico. Nella diagnosi finale, puoi chiedere come rimuovere il dolore al pancreas a casa, senza chiamare un'ambulanza. Per un attacco insopportabile, prova semplicemente ad applicare il ghiaccio freddo al punto dolente. Un semplice strumento sarà sicuramente d'aiuto!

Nella pancreatite cronica è sufficiente la dieta. Evitare il grasso, non bere alcolici, rimanere un buon cittadino e quindi non è necessario bere pillole. Prestare attenzione e cautela in relazione alla salute!

La natura e le cause del dolore nelle diverse fasi della pancreatite

La pancreatite è una delle malattie più comuni e complesse al mondo, difficile da curare. Secondo le statistiche mediche, ogni ottavo uomo e ogni quarta donna viene diagnosticato un processo infiammatorio nel pancreas.

La sindrome del dolore nella pancreatite, come il suo sintomo principale, è tipica di tutte le forme di questo disturbo e fornisce molti minuti dolorosi al paziente. Allo stesso tempo, la posizione del dolore dipende esattamente da dove il pancreas sviluppa questa anomalia.

Localizzazione del dolore e sua natura


Qualsiasi dolore doloroso nella cavità addominale, in cui una persona non può sedersi correttamente, cammina liberamente, perde interesse per il cibo e le feci diventano oleose. In questo caso, c'è:

  • Aumento della secchezza in bocca.
  • Nausea.
  • Vomito.
  • Costipazione.

Tutti questi sintomi sullo sfondo della rapida perdita di peso indicano una manifestazione ricorrente di pancreatite.

Come fanno esattamente i dolori con questa anomalia? È difficile rispondere a questa domanda in modo specifico, poiché il dolore è caratterizzato da sensazioni diverse e i suoi punti di dolore possono essere localizzati ovunque, ad esempio nell'area dell'inguine o della schiena, e non solo all'interno della cavità addominale, ma possono essere:

  • Aching.
  • Taglio.
  • Stitching.
  • Bruciando (bruciando).
  • Crampi.
  • Sharp.
  • Pulsante.

Come possiamo vedere, il disagio doloroso in pazienti con diagnosi pancreatica si manifesta in modi diversi. Quindi, come fa la pancreatite a soffrire:

  1. Con la sconfitta della testa del pancreas - il dolore si sente principalmente nel giusto ipocondrio.
  2. Lo sviluppo della pancreatite direttamente nel corpo del corpo - il dolore si fa sentire nella zona epigastrica della cavità addominale, cioè "sotto il cucchiaio".
  3. Localizzazione dell'infiammazione nella coda del pancreas - una sensazione spiacevole si trova nell'ipocondrio sinistro.
  4. Se la malattia ha colpito l'intera ghiandola, il dolore circonda e restituisce, inguine, regione iliaca e arto inferiore. In questo caso, le donne si lamentano ancora del dolore incomprensibile nel perineo, che non consente il normale movimento.

Tuttavia, il luogo di manifestazione del dolore ha spesso una natura sfocata, quindi la maggior parte dei pazienti ha difficoltà a specificare esattamente dove si sente il dolore e quale lato fa più male. Di norma, ai vigili di emergenza viene detto che fa male ovunque. In questo caso, si può discutere sull'infiammazione completa dell'organo (tutte le sue parti).

Può abbassare l'addome ferito con pancreatite? I medici sottolineano che con l'infiammazione del pancreas, il dolore si manifesta non solo nell'addome superiore, cioè vicino al petto. Il dolore può anche essere sentito nella parte inferiore del peritoneo, in questo caso il dolore può arrendersi e spostarsi a sinistra.

Il mal di schiena con pancreatite è un evento frequente, che si spiega con il fatto che l'infiammazione dolorosa è data a tutti gli organi vicini nella cavità addominale. È vero, lo stesso sintomo può essere sentito nella patologia dei reni.

Il mal di testa è una conseguenza della rapida perdita di peso con pancreatite e debolezza generale. Allo stesso tempo, la temperatura corporea rimane in valori normali, cioè non aumenta, ma insieme ad essa c'è il giallo della pelle e del viso.

Con la cosiddetta pancreatite "di pietra", quando le pietre si formano nel pancreas, l'infiammazione colpisce la testa dell'organo e il livello di amilasi nelle urine e nel sangue diminuisce. L'insufficienza pancreatica acuta è accompagnata da diarrea prolungata e distensione non addominale. Questo tipo di patologia è pericolosa perché il diabete mellito latente, cioè non dipendente dall'insulina, inizia a svilupparsi sullo sfondo.

Inoltre, la natura del dolore durante il giorno può manifestarsi con un'intensità fluttuante: si avverte molto più forte la sera e si attenua nelle ore del mattino. Tuttavia, uno qualsiasi dei dolori di cui sopra con pancreatite aumenta quando il paziente è in posizione orizzontale, sdraiato sulla schiena o mentre si protende in avanti.

La durata del dolore può variare da un periodo relativamente breve (3-5 ore) a un periodo più lungo (una settimana o un mese).

Cause di dolore doloroso


Può anche essere provocato da un'alimentazione anormale, che non corrisponde alle esigenze dietetiche, così come l'uso di una bevanda contenente alcol o una grande porzione di cibo alla volta.

L'inedia completa durante la recidiva infiammatoria previene la comparsa di dolore, quindi i pazienti rifiutano di mangiare, considerando il digiuno come uno dei metodi terapeutici. Tuttavia, questo è irto di esaurimento generale e manifestazioni di mal di testa.

Tra le altre ragioni che possono causare un forte dolore nella pancreatite sono:

  1. Malattie della colecisti.
  2. Patologia ulcera duodenale.
  3. Intervento chirurgico nella cavità addominale.
  4. La presenza di lesioni nel peritoneo.
  5. Avvelenamento.
  6. Uso non sistematico e aumentato di droghe, principalmente antibiotici, senza il consiglio di un medico.
  7. Fallimento nei processi metabolici del corpo.
  8. Lo stress.
  9. La presenza del diabete
  10. La presenza di tumori nel peritoneo.
  11. Predisposizione ereditaria

Fondamentalmente, il dolore si manifesta in mezz'ora dopo aver preso un pasto, è dopo un tale periodo nel pancreas c'è un alto carico secretorio. L'insorgenza del dolore è in gran parte determinata dalle caratteristiche dell'infiammazione fluente e dai cambiamenti che si verificano nel corpo:

  • Gonfiore e infiammazione dei suoi tessuti.
  • Eccessiva pressione nei dotti pancreatici.
  • Carenza di ossigeno
  • Ostruzione dei dotti della ghiandola.
  • Anomalia distrofica.
  • Circolazione impropria nel pancreas.

Un paziente con pancreatite deve ricordare che il dolore doloroso e il mal di testa che l'accompagna possono manifestarsi in entrambe le forme di patologia acuta e cronica.

Dolore nell'infiammazione acuta della ghiandola

Nella forma acuta della patologia, il pancreas malsano inizia la sua digestione, che minaccia di necrosi, che può essere fatale. La malattia si manifesta con dolore violento e grave nella parte superiore dell'addome e collasso.

Lo shock del dolore è accompagnato da un'immagine così sintomatica:

  • La pelle del viso diventa grigiastra.
  • Impulso filettato
  • Nausea.
  • Vomito.
  • Gonfiore.
  • Debole tono muscolare addominale.
  • Ostruzione intestinale

In caso di recidiva acuta, i pazienti si lamentano della seguente clinica:

  1. Dolore acuto nell'ipocondrio destro (parte superiore dell'addome).
  2. Vomito con particelle di bile.
  3. Nausea.
  4. Dolore lancinante alla schiena.
  5. Dolore doloroso, scompare o indebolirsi rapidamente con una postura seduta, quando le ginocchia si piegano verso lo stomaco.
  6. Gonfiore o distensione dell'intestino di natura intensa.
  7. Pelle bagnata, giallastra o giallastra.
  8. Completa mancanza di appetito e avversione per qualsiasi cibo e persino acqua.
  9. BP bassa, palpitazioni cardiache.
  10. L'aspetto di un mal di testa.

Se uno qualsiasi dei sintomi di cui sopra deve immediatamente consultare il parere dei medici, che contribuirà a evitare un ulteriore sviluppo della malattia e tutti i tipi di complicazioni.

Dolore nelle malattie croniche

Nell'infiammazione cronica del pancreas, la sindrome del dolore non si manifesta tanto quanto nella pancreatite acuta e si distingue per una caratteristica ondulatoria, cioè rilasciata, ma aggravata dopo aver mangiato. Può essere sentito in diversi punti dell'addome, ma il più delle volte si avverte sotto il bordo sinistro dolorante.

Inoltre, il dolore persistente nella pancreatite cronica può essere osservato con lo sviluppo di pseudocisti e calcoli nel pancreas.

Va sottolineato che il dolore in una malattia cronica è un sintomo secondario, poiché si verifica a causa di:

  • Patologia calcoli biliari.
  • Anomalie del duodeno o degli intestini.
  • Epatite B e C.
  • Parotite (parotite).
  • Elmintiasi.
  • Abuso di alcol

Il dolore può anche essere innescato dall'assunzione sistematica di acqua gassata o bevande con gas, che irritano la ghiandola infiammata e portano a complicazioni come la cirrosi epatica e il gonfiore. Tuttavia, il dolore nella forma cronica non si manifesta sempre, ma solo in quei momenti in cui le esigenze alimentari sono violate, quindi, in nessun modo dobbiamo dimenticare le esigenze dietetiche.

Sollievo dal dolore


Molti pazienti chiedono al medico come alleviare il dolore con pancreatite a casa? Esiste un metodo efficace per eliminare il dolore all'addome e alla schiena durante il decorso acuto e cronico della malattia.

Quindi, come rimuovere rapidamente il dolore:

  • Riposo completo.
  • Postura seduta con il corpo inclinato in avanti.
  • Respiro superficiale con ritardo periodico.
  • Il digiuno durante il giorno.
  • Durante il vomito non usare soluzioni per pulire l'intestino, solo il metodo delle dita.
  • In nessun caso non prendere antidolorifici senza la prescrizione del medico.
  • Non usare agenti enzimatici.
  • Ogni 30 minuti, bere 1/4 tazza d'acqua senza gas.
  • Non usare il freddo, che può causare il vasospasmo.
  • Puoi prendere una pillola no-shpy, papaverina o drotaverina, o inserire questi farmaci per via intramuscolare sotto forma di iniezioni.
  • Chiama un'ambulanza.

Quando un episodio di recidiva di pancreatite cronica è lo stesso di un attacco acuto, è importante scegliere con attenzione antidolorifici che complichino significativamente la diagnosi della causa del dolore.

Quale dottore contattare?

Una visita a un istituto medico dovrebbe essere avviata dall'ufficio del medico distrettuale. Il medico ascolterà i reclami del paziente, stabilirà una diagnosi preliminare e poi si rivolgerà a un gastroenterologo - uno specialista strettamente specializzato nelle patologie del tratto gastrointestinale, incluso il pancreas.

A sua volta, il gastroenterologo prescriverà un rinvio per la consultazione a un endocrinologo e un nutrizionista, e possibilmente a un chirurgo.

conclusione

Per ottenere un elevato effetto curativo e eliminare o ridurre completamente la frequenza della sindrome dolorosa, è necessario seguire attentamente tutte le prescrizioni mediche e assumere un atteggiamento responsabile nei confronti della propria salute. Prima di tutto, abbandonare completamente le bevande alcoliche, mangiare bene e concentrarsi su uno stile di vita sano.

Dolori tipici della pancreatite: cause e trattamento

L'insorgenza di dolore nella pancreatite è un sintomo caratteristico dell'infiammazione che si verifica nei tessuti pancreatici nel decorso acuto o cronico della malattia. Le caratteristiche e le cause dell'apparenza del dolore nella pancreatite dipendono dallo stadio della malattia e dal grado di disturbi distrofici nella ghiandola e negli organi vicini del tratto gastrointestinale.

cause di

Il dolore nell'infiammazione del pancreas si verifica a causa di vari fattori:

  • cause ereditarie;
  • disturbi alimentari (abuso di alcool, presenza nella dieta di cibi pesanti e irritanti);
  • malattie, tumori e lesioni del tratto digestivo;
  • cambiamenti ormonali;
  • assunzione di droga;
  • violazione della struttura dei dotti, che impedisce il flusso di enzimi, ulteriore scissione e digestione del cibo;
  • distruzione del tessuto pancreatico e degli organi circostanti sotto l'azione degli acidi biliari, lo sviluppo di infiammazione, gonfiore e compressione degli organi interni.

A causa dell'infiammazione del pancreas e degli organi circostanti, si verificano ulcere erosive, cisti e fistole che provocano anche il verificarsi di dolore.

Che dolore?

In un attacco acuto, il paziente è tormentato da forti dolori, che possono essere rimossi solo con l'aiuto di medicinali. La natura del dolore in un decorso cronico dipende dalle caratteristiche individuali del decorso della malattia, dal grado di danno ai tessuti pancreatici, dalla frequenza degli attacchi e dallo stile di vita del paziente.

A volte, i pazienti avvertono dolore a stomaco vuoto (al mattino prima di mangiare o di notte). Questi dolori possono verificarsi sullo sfondo di un'ulcera associata a pancreatite.

A volte il dolore sordo o doloroso si manifesta durante la notte, causato da una violazione della dieta o da un eccesso di cibo durante la notte. Un pancreas danneggiato non produce abbastanza enzimi necessari per la digestione del cibo, che crea ulteriori carichi su di esso che provocano uno spasmo.

Durante l'esacerbazione, il dolore persistente del carattere di herpes zoster si verifica dopo aver mangiato. Quando si mangiano cibi illegali, i sintomi negativi possono aumentare.

In caso di bruciore e dolori acuti, accompagnati da nausea, vomito, diarrea, brividi e febbre, il paziente deve consultare immediatamente un medico. Tale attacco viene rimosso solo in ospedale.

Quanto dura la pancreatite?

Molto spesso, il dolore si verifica dopo aver mangiato e dura a lungo. Con l'esacerbazione della malattia, possono essere rimossi solo con i farmaci. In diversi pazienti, la durata di un attacco acuto può variare da alcuni minuti a diversi giorni. Dopo il sollievo dei sintomi, il dolore può continuare per un'altra settimana, a volte aggravato di notte. La durata della sindrome del dolore dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo e dalla completezza del rispetto delle raccomandazioni del medico curante.

Dove fa male la pancreatite?

La localizzazione del dolore durante un attacco dipende dalla parte danneggiata del pancreas. La posizione esatta del sito di dolore che i pazienti stessi non sono in grado di determinare, secondo i medici, la fonte più probabile è nella regione epigastrica. Il pancreas è circondato da un gran numero di terminazioni nervose, che sono sotto pressione durante l'infiammazione e il gonfiore. Pertanto, il dolore si irradia a vari organi.

Nell'ano

Spesso, un attacco di pancreatite è accompagnato da distensione addominale e feci sconvolte (stitichezza o diarrea), causando dolore perineale. Le porzioni di cibo scarsamente digerite causano lo sviluppo del processo infiammatorio nel retto e nell'ano, a seguito delle quali si verificano sensazioni dolorose durante i movimenti intestinali e dopo la defecazione.

Nevralgia intercostale

Uno spasmo, simile alla nevralgia intercostale in natura, si verifica quando la coda del pancreas si infiamma. Il corpo gonfio esercita una pressione sui processi nervosi e il dolore è localizzato nell'ipocondrio sinistro. Nel processo infiammatorio nella testa della ghiandola, uno spasmo è notato nella parte destra del peritoneo con localizzazione nel giusto ipocondrio. A seconda delle malattie accompagnatorie, il dolore può essere di diversa intensità.

Crampi al torace intensi continui nella pancreatite dovrebbero essere distinti dai dolori del cuore in angina, caratterizzata da ondulazione. All'esame medico del paziente vi è un aumento del dolore durante la palpazione del pancreas.

Nella parte bassa della schiena

L'herpes zoster durante la pancreatite con compressione delle terminazioni nervose spinali causa irradiazione alla regione lombare, al sacro e al perineo. In assenza di una diagnosi accurata, questi sintomi possono essere scambiati per manifestazioni di malattie renali e del sistema urinario.

Area addominale

La testa infiammata del pancreas provoca la comparsa di dolore nella parte destra, che è aggravata dalla presenza di pietre o cisti.

Nella gastrite, spesso associata a pancreatite, una porzione di cibo non digerito rimane nello stomaco, causando irritazione e dolore.

Per gli attacchi acuti di pancreatite sono caratterizzati da crampi nella parte sinistra con un rinculo nell'addome inferiore. La malattia è esacerbata da processi putrefattivi nell'intestino, che si verificano sullo sfondo di insufficiente digestione del cibo, ed è irto di infezioni degli organi interni.

gambe

Quando la pancreatite nel corpo diminuisce l'apporto di calcio e di altri elementi essenziali, che contribuisce allo sviluppo di malattie dell'apparato muscolo-scheletrico e nervoso. I pazienti soffrono di emicrania, feriscono le articolazioni delle ginocchia e dei gomiti.

Diagnosi di dolore di pancreatite

La terapia della malattia viene eseguita in base ai risultati dell'esame diagnostico, che viene prescritto ai primi segni della malattia. Un esame ecografico della cavità addominale, se necessario, nomina i raggi X e la risonanza magnetica. Per diagnosticare la condizione degli organi digestivi è necessario uno studio coprologico delle feci, i cui dati possono indicare disturbi nel processo digestivo.

Analisi generali e biochimiche del sangue e delle urine, analisi degli enzimi pancreatici (contenuto di tripsina, lipasi, amilasi e loro efficacia) e test del livello di zucchero nel sangue per le malattie concomitanti.

Come e come rimuovere il dolore a casa?

Per alleviare e alleviare il dolore durante l'esacerbazione della pancreatite a casa, devi seguire 3 regole principali:

  • per alleviare il gonfiore sulla zona interessata, si consiglia di mettere un impacco freddo;
  • si dovrebbe rifiutare completamente di mangiare durante il periodo di esacerbazione (1-2 giorni), sostituendolo con l'uso di acqua calda (2 litri o più al giorno);
  • completa pace e mancanza di stress psicologico e fisico.

Il trattamento della droga è effettuato in conformità con le istruzioni del medico curante.

trattamento

Per non provocare un aumento dell'attacco, il paziente segue una dieta da fame nei primi giorni dopo l'inizio. Sono ammessi minerali alcalini e acqua potabile senza gas e brodo di rosa canina debole. A poco a poco, il menu introduce varie zuppe, gelatina e porridge. Allo stesso tempo, i farmaci vengono presi, alleviando il dolore e contribuendo al ripristino della funzione pancreatica.

medicazione

Per il sollievo dal dolore, vengono utilizzati farmaci antispastici che riducono il tono muscolare (compresse di Drotaverina, No-shpy). I sintomi dell'infiammazione aiutano ad eliminare gli antidolorifici e gli antipiretici (paracetamolo, ibuprofene). La somministrazione di diuretici aiuta a eliminare l'edema (Furosemidem, Lasix).

La prevenzione dell'infezione viene effettuata con antibiotici penicillina o cefalosporine. Una direzione importante nel trattamento della pancreatite cronica è la normalizzazione della produzione di enzimi necessari da parte del pancreas. Con la loro mancanza di uso di droghe Panzinorm, Festal, Creonte, Pancreatina.

Specificità del dolore in colecistite e pancreatite

Durante l'esacerbazione della pancreatite, il dolore è di natura di fuoco di Sant'Antonio che irradia all'ipocondrio sinistro o destro. Con la sconfitta di tutto il corpo, dietro lo sterno e dietro, gli intestini appaiono sensazioni dolorose.

Per la colecistite acuta, ci sono dolori nel giusto ipocondrio con mal di schiena, provocati da eccesso di cibo, disturbi della dieta, sforzo fisico. Il dolore è presente nella parte superiore dell'addome, vi è un attacco di colica biliare associato a una violazione del deflusso della bile.

Manifestazione del dolore negli uomini

La comparsa di dolore nella pancreatite negli uomini è spesso associata all'insorgenza acuta della malattia, innescata dall'eccessiva ingestione di cibo o alcol, da un eccessivo esercizio fisico. Molti di loro considerano l'insorgenza della malattia un disturbo alimentare semplice e raramente vanno dai medici. L'intensità del dolore aumenta dopo aver mangiato e bevuto alcol con un ritorno alla schiena, avambraccio, dietro lo sterno.

Quando la malattia diventa cronica, i dolori sordi e doloranti diventano regolari e durano per 2-3 ore, perdendo lentamente intensità.

Funzionalità nelle donne

L'insorgenza di pancreatite nelle donne è spesso associata a disturbi alimentari, abitudini alimentari scorrette e cattive abitudini. Provoca anche la comparsa di problemi con sovrappeso e tentativi di perdere peso con l'aiuto di varie diete con un contenuto ridotto di proteine ​​e grassi nella dieta.

Spesso la causa del processo infiammatorio nelle donne è la patologia degli organi del tratto gastrointestinale, la violazione del deflusso della bile e lo sviluppo della colelitiasi. A causa della natura femminile del dolore, sono pazientemente tollerati per molto tempo, il che contribuisce allo sviluppo dell'infiammazione e ad un aumento della lesione. Con l'età, aumenta il rischio di pancreatite acuta nelle donne, che porta alla necessità di un intervento chirurgico nel 30% dei pazienti.

Durante la gravidanza

Per le donne incinte, qualsiasi dolore addominale è causa di panico per il nascituro. Spesso i segni di pancreatite sono presi per tossicosi. Le più pericolose sono le manifestazioni di una malattia acuta nel periodo del suo rapido sviluppo: dolori acuti nella parte superiore dell'addome, diffusione alla schiena, nausea e vomito, debolezza, diminuzione della pressione. Un paziente con tali sintomi necessita di una consultazione medica urgente, di un ricovero in ospedale e di esami e trattamenti appropriati.

Dolore nei bambini con pancreatite

La pancreatite acuta nei bambini non è una malattia comune e si verifica a seguito della penetrazione di infezioni o virus nel corpo, così come dopo varie lesioni dell'addome. La presenza di intenso dolore nella regione epigastrica e vicino all'ombelico, che si irradia a sinistra dell'ipocondrio. Il dolore in un bambino può essere accompagnato da vomito, eruttazione, flatulenza e durante la palpazione diventa più intenso. Nella diagnosi, il dolore pancreatico dovrebbe essere distinto dai sintomi di appendicite acuta, colecistite, colica biliare o ulcera peptica.

prevenzione

La prevenzione dell'esacerbazione della pancreatite è finalizzata all'adesione al regime alimentare, al rifiuto di cibi proibiti e cattive abitudini. Come misura precauzionale può essere assegnato a ricevere i farmaci necessari con gli enzimi.

Cause e trattamento della pancreatite acuta

La pancreatite acuta è causata dallo sviluppo di potenti reazioni infiammatorie nei tessuti pancreatici, derivanti dall'esposizione a una combinazione di cause. La base è l'influenza aggressiva degli enzimi prodotti, che non sono attivati ​​nel duodeno, ma direttamente nella ghiandola. Gli enzimi innescano il meccanismo di digestione dei propri tessuti, durante il quale il corpo aumenta di dimensioni, si gonfia, necrosi si verifica con la formazione di aree patologiche - gruppi di cellule morte.

I cambiamenti necrotici nei tessuti pancreatici procedono in modo asettico, senza un'adesione secondaria dell'infezione. Con la progressione delle reazioni infiammatorie, aumenta il numero di cellule morte, mentre si sviluppa la degenerazione adiposa, che crea condizioni ottimali per la necrosi purulenta. La necrosi purulenta si manifesta sotto forma di segni di intossicazione.

La pancreatite acuta è classificata per gravità:

  • la pancreatite lieve è accompagnata da una debole lesione del pancreas (edema interstiziale), sintomi minimi, rapidamente curabili, la prognosi è favorevole nel 100% dei casi;
  • grave pancreatite è causata da gravi segni clinici e ampie lesioni del pancreas, spesso complicazioni locali come aree ingombranti di necrosi, ascessi con contenuto purulento, cisti e l'aggiunta di un'infezione batterica diventano una conseguenza di un decorso grave.

Fattori di stimolazione

Il meccanismo di attivazione dell'infiammazione acuta del pancreas è facilitato da fattori che causano un'eccessiva secrezione di enzimi e la loro attivazione prematura. Le principali cause di pancreatite acuta:

  • nutrizione squilibrata - abuso di cibi fritti e piccanti; cibo in fuga, assunzione di grandi quantità di cibi grassi a stomaco vuoto;
  • uso sistematico di alcol;
  • malattie delle vie biliari;
  • organo traumatico;
  • malattie batteriche e virali - micoplasmosi, epatite, parotite epidemica;
  • disfunzione pancreatica sullo sfondo di interventi chirurgici;
  • l'uso di farmaci in dosi elevate senza tenere conto delle conseguenze per il corpo - antibiotici, diuretici, corticosteroidi, estrogeni, immunosoppressori; in questo caso, si tratta di pancreatite indotta da farmaci negli adulti o (molto raramente) nei bambini;
  • anomalie della ghiandola di natura congenita;
  • gravi patologie genetiche non curabili - fibrosi cistica;
  • malattie endocrine della natura - obesità, diabete, iperparateriosi;
  • ereditarietà gravata;
  • altre malattie del tubo digerente - enterocolite, gastroduodenite, epatite.

Manifestazioni cliniche

I sintomi della pancreatite acuta si sviluppano dopo l'effetto negativo della causa principale (assunzione di grandi dosi di alcol o cibo aggressivo, trattamento prolungato con farmaci antibatterici). C'è un attacco, che è accompagnato dai classici segni di pancreatite acuta:

  • dolore che è regolare e intenso; localizzazione - ipocondrio destro e sinistro, addome centrale sopra l'ombelico, che si irradiano alla clavicola e alle costole inferiori, con lo sviluppo di un attacco di pancreatite acuta nelle donne, il dolore spesso si irradia nell'area pelvica; una caratteristica importante del dolore: guadagno in posizione supina (sul retro); e la causa della sua comparsa è il processo della morte delle fibre nervose e dei tessuti delle ghiandole;
  • nausea, vomito - un sintomo essenziale della patologia; con pancreatite acuta, il vomito è abbondante, doloroso, non c'è sollievo anche quando lo stomaco è vuoto; il vomito consiste nel contenuto dello stomaco con la presenza di bile, muco;
  • la temperatura nella pancreatite acuta è causata da avvelenamento del corpo sullo sfondo dei processi necrotici; tuttavia, un attacco di pancreatite non è sempre accompagnato dalla temperatura - con un lieve grado di infiammazione, l'indicatore sale a un massimo di 1 ° sopra il normale, la febbre fino a 39 ° è caratteristica con la formazione di ascessi purulenti multipli nella ghiandola;
  • la mancanza di appetito, perfino l'avversione al cibo, è associata a una carenza di enzimi nell'intestino tenue;
  • sindrome peritoneale - eccessiva tensione dei muscoli addominali anteriori, dolore acuto alla palpazione dell'addome;
  • decolorazione della pelle a giallo, compreso ingiallimento della sclera;
  • un sintomo specifico di cianosi a causa di alterata microcircolazione, localizzazione di punti cianotici sul viso, collo, addome.

I sintomi della pancreatite acuta includono manifestazioni dispeptiche - diarrea multipla (a volte ci sono costipazione); flatulenza e gonfiore marcato, lieve disagio epigastrico (sensazione di pesantezza e distensione). La dispepsia nell'infiammazione acuta del pancreas è causata da una forte mancanza di enzimi, dalla mancanza di motilità (completa o parziale) nel tratto gastrointestinale.

Tattiche di indagine

La diagnosi di pancreatite acuta viene eseguita da un gastroenterologo attraverso una serie di procedure - un esame obiettivo, discussione dei reclami, test di laboratorio e misure strumentali. I pazienti con pancreatite acuta rivelano bassa pressione sanguigna, segni di tachicardia, con auscultazione della parete esterna del peritoneo rivelano un sintomo specifico di infiammazione - debolezza o la completa assenza di motilità intestinale.

Quando si organizza la diagnosi effettuata:

  • emocromo completo, il cui risultato mostra i segni tipici dei processi infiammatori - accelerazione della VES, leucocitosi moderata, aumento del numero di neutrofili da arma da fuoco;
  • biochimica del sangue con la determinazione dell'attività di amilasi e lipasi - in presenza di patologia, gli indicatori aumentano; aumenta la concentrazione di glucosio e urea; Il livello di proteina C-reattiva è significativamente più alto del normale; ridotta quantità di proteine ​​totali, albumina, globuline;
  • ionogramma, i cui risultati indicano la disidratazione - la concentrazione di calcio, sodio, potassio cade;
  • l'analisi delle urine con la rilevazione di diastasi, indirettamente alla presenza di patologia indica un aumento delle proteine, la comparsa di globuli rossi freschi e globuli bianchi.

È impossibile parlare con precisione della diagnosi di pancreatite acuta senza esame strumentale, compresi i metodi invasivi e visivi.

  • La sonografia (ultrasuoni) del pancreas può rilevare l'aumento delle dimensioni, il rigonfiamento dell'organo, l'ecogenicità eterogenea, i contorni sfocati e la presenza di accumulo di fluido libero nella regione retroperitoneale.
  • La radiografia mostra un cambiamento patologico nello strato ghiandolare della ghiandola, gonfiori intestinali gonfiati come segno secondario di infiammazione acuta.
  • La TC consente con la massima sicurezza di stabilire la presenza, la localizzazione e il volume delle aree di necrosi del corpo.
  • La laparoscopia come metodo diagnostico invasivo è molto accurata e consente di confermare i segni diretti della malattia: l'accumulo di essudato nei tessuti della ghiandola, le emorragie sulle pareti della cavità addominale e il mesentere.

La differenziazione durante l'esame viene effettuata con altre condizioni acute - un attacco di colecistite, ostruzione acuta dell'intestino, perforazione dello stomaco e dell'intestino crasso, sanguinamento acuto dal tratto gastrointestinale, sindrome addominale.

terapia

Il trattamento della pancreatite acuta richiede il posizionamento nel reparto chirurgico dell'ospedale, il compito primario del ricovero è quello di alleviare il dolore e fornire un riposo completo al paziente. È necessario un rigoroso riposo a letto. Gli obiettivi della terapia farmacologica per l'infiammazione acuta del pancreas - l'eliminazione delle cause negative, la massima eliminazione dell'organo e il processo del suo recupero.

Con una diagnosi di pancreatite acuta, la terapia farmacologica include:

  • sollievo dal dolore che aiuta ad alleviare il dolore lancinante, ma la somministrazione orale di antispastici e analgesici aiuta debolmente, il miglior risultato nell'alleviare il dolore è ottenuto mediante blocco (anestesia novocainica, epidurale) o iniezione endovenosa di Baralgin, Tramadol;
  • creare condizioni ipotermiche (impacchi di ghiaccio) sulla zona della ghiandola per abbassare la sua attività enzimatica, allo stesso tempo aspirare il contenuto dalla cavità dello stomaco e organizzare la nutrizione parenterale;
  • infusione endovenosa di farmaci per accelerare la microcircolazione - hemodez;
  • la nomina di disattivatori di enzimi sintetizzati - Kontrikal, Gordoks;
  • somministrazione endovenosa di soluzioni con sali di sodio e di potassio per la correzione della carenza di acqua ed elettroliti, prevenzione della disidratazione;
  • somministrazione di farmaci dal gruppo di neutralizzatori di contenuti gastrici - Omez, Pantoprazolo;
  • terapia antibiotica, prescritta a scopo profilattico e per segni di complicanze batteriche secondarie; gli antibiotici sono scelti con un ampio spettro d'azione e in dosi elevate, la ciprofloxacina è considerata la più efficace;
  • misure di disintossicazione finalizzate alla rimozione dal corpo degli enzimi in eccesso e dei loro prodotti di degradazione; Il più efficace è stato riconosciuto diuresi forzata con l'uso di Lasix diuretico, che è in grado di rimuovere i segni di intossicazione in un'unica procedura.

Il trattamento chirurgico viene effettuato al passaggio della patologia allo stadio grave con complicazioni batteriche e l'inefficacia del trattamento farmacologico. Altre indicazioni per la chirurgia sono i calcoli nei dotti biliari, l'accumulo di liquido libero nei tessuti della ghiandola, la presenza di più aree necrotiche, cavità cistiche, ascessi. L'operazione comprende l'escissione di lesioni dei tessuti morti (necrotomia) o la completa rimozione del pancreas. Nel periodo postoperatorio, organizzare procedure preventive complete per prevenire le complicanze settiche purulente.

Dieta per i malati

La dieta per la pancreatite acuta ha le sue caratteristiche. Nei primi 5 giorni dall'esordio di un attacco pancreatico, è necessario un riposo completo: viene prescritta la dieta a "fame" N. 0. Per le prime 24 ore, al paziente viene somministrata nutrizione parenterale, il secondo giorno è consentito bere acqua, esclusivamente alcalina. Il volume di acqua consumata - almeno 2 litri al giorno.

Dopo 3-5 giorni è permesso usare purea di porridge - riso, manna. La dieta si espande gradualmente, arricchendo la dieta con minestre di verdure, carne magra, pesce magro bianco e tè leggero. Il cibo dovrebbe essere accuratamente tritato, servito sotto forma di calore. Dopo la normalizzazione dello stato, è importante seguire le raccomandazioni sulla nutrizione:

  • cibo in piccole porzioni, non più di 300 g per ricevimento;
  • cibo frazionato e frequente, fino a 5 volte al giorno;
  • esclusione di alimenti contenenti sostanze estrattive, spezie, grandi quantità di grassi animali;
  • il limite nel consumo giornaliero di sale a 6 g;
  • La base della dieta è il cibo vegetariano, compresi i frutti (non acidi), le verdure (senza fibre grosse), i cereali (escluso il grano e l'orzo perlato).

complicazioni

La pancreatite acuta è tra le patologie pericolose con un'alta probabilità di complicanze gravi. Le conseguenze dell'infiammazione non curata o non completamente guarita possono portare alla morte del paziente a causa di sepsi, peritonite. Se l'attacco della malattia non viene rimosso in tempo, può svilupparsi uno stato di shock, seguito da insufficienza multiorgano.

Dopo una crisi posticipata, nel pancreas possono formarsi false cisti - limitato accumulo di liquido nello strato di paeinematosi. Il pericolo di una pseudocisti consiste nella graduale influenza distruttiva sulla struttura dell'organo e dei dotti biliari. Sullo sfondo della rottura spontanea delle cisti e del flusso di fluido, si possono sviluppare ascite.

Non meno formidabile complicazione è la rigenerazione delle cellule pancreatiche nelle cellule tumorali, che dà origine a un processo tumorale. Una frequente conseguenza negativa dell'intervento chirurgico è la formazione di fistole pancreatiche - messaggi patologici della ghiandola con organi vicini. Esistono prove dello sviluppo di attacchi di disturbi mentali sullo sfondo dell'infiammazione pancreatica acuta.

Misure preventive

La prevenzione della pancreatite acuta si basa su una dieta sana ragionevole, sul rifiuto di assunzione di nicotina e alcol. È importante ricordare che il processo catarrale acuto nel pancreas può verificarsi non solo nelle persone che bevono regolarmente alcol, ma anche dopo un singolo consumo di una grande quantità di cibi grassi in combinazione con l'alcol. Pertanto, uno stile di vita sano dovrebbe diventare un'abitudine, quindi il rischio di patologia sarà minimo.

La prognosi per il recupero è dovuta allo stadio della malattia, alla presenza di complicanze e all'adeguatezza del trattamento. Le forme non complicate con diagnosi precoce nel 100% dei casi hanno un esito favorevole con il completo ripristino della ghiandola. Le forme purulente e necrotiche sono gravi, la mortalità è elevata, specialmente negli anziani. Il rifiuto del trattamento, l'autotrattamento e l'ignoranza delle prescrizioni mediche portano a ricadute e pancreatite cronica.

Articoli Simili Su Pancreatite

Pronto soccorso in caso di pancreatite

Lo sviluppo di un attacco di pancreatite è sempre un'indicazione per la chiamata immediata della squadra dell'ambulanza. Prima del suo arrivo, puoi provare ad alleviare le condizioni del paziente da solo, ma la tattica di primo soccorso in caso di un attacco acuto e di esacerbazione dell'infiammazione cronica del pancreas sarà diversa.

Cause di un aumento del pancreas nei bambini, dieta

Il pancreas è un organo importante del sistema digestivo, situato in profondità nella cavità addominale. Consiste in diversi tipi di tessuti contemporaneamente ed è caratterizzato da un difficile accesso a se stesso a causa della particolarità della posizione anatomica.

Cambiamenti diffusi nel pancreas: cosa significa

Spesso, quando viene rilevata un'ecografia del pancreas, i cambiamenti diffusi possono essere cambiamenti moderati e diffusi nel pancreas. Molti sono preoccupati per la questione di quanto danno questo possa portare alla salute.